Altro Malattia di Lyme Co-Infezioni

Oltre alle malattie sopra descritte, zecche in diverse aree geografiche possono essere infettati con uno o più dei seguenti coinfezioni malattia di Lyme: Colorado tick fever virus; Mycoplasmas; Powassan encefalite virus; Q Fever; Rocky Mountain spotted fever (Rickettsia); tickborne relapsing fever, altre forme di Borrelia, e tularemia. La Tick Chart dice dove si trovano queste malattie. Non abbiamo ancora identificato tutte le malattie che le zecche portano e trasmettono.

Febbre da zecca del Colorado

La febbre da zecca del Colorado è causata da un virus portato dalle zecche delle Montagne Rocciose. I sintomi sono febbre alta acuta, mal di testa grave, brividi, affaticamento e dolori muscolari.

Micoplasma

Le specie di micoplasma sono state identificate nelle zecche. Più piccoli dei batteri, invadono le cellule umane e disturbano il sistema immunitario, causando affaticamento, sintomi muscolo-scheletrici e problemi cognitivi. I micoplasmi possono essere trattati con antibiotici.

Virus Powassan

Il virus Powassan causa l’encefalite da zecca. I pazienti possono essere asintomatici o soffrire di grave compromissione neurologica e morte. I sintomi comuni possono includere febbre, mal di testa, vomito, debolezza, confusione, convulsioni e perdita di memoria. Possono verificarsi problemi neurologici a lungo termine. Non ci sono test diagnostici commerciali per la malattia, né esiste un trattamento specifico. Tuttavia, i pazienti possono aver bisogno di essere ricoverati in ospedale per ricevere cure per ridurre il gonfiore nel cervello o per il supporto respiratorio.

Febbre Q

La febbre Q è causata da Coxiella burnetii, un tipo di batterio portato da bovini, pecore e capre. I sintomi sono simili a quelli della malattia di Lyme. È probabile che la febbre Q inizi con una febbre alta. La polmonite e la funzione epatica anormale suggeriscono anche la febbre Q. Doxiciclina è il trattamento di scelta.

Febbre maculata delle montagne rocciose

La febbre maculata delle montagne rocciose è causata da batteri chiamati Rickettsia rickettsii che sono trasmessi dal morso di una zecca. I pazienti sviluppano febbre alta, eruzione cutanea, mal di testa e problemi di sanguinamento. Il 30% dei pazienti non trattati muore. È curabile con antibiotici, spesso doxiciclina.

Paralisi da zecca

Alcune zecche secernono una tossina che causa una paralisi progressiva, che si inverte quando la zecca viene rimossa.

Febbre recidivante da zecca

L’agente della febbre recidivante da zecca, Borrelia hermsii, è portato dalle zecche molli degli Stati Uniti occidentali. È caratterizzata da cicli di febbre alta e viene trattata con antibiotici.

Tularemia

La tularemia, o febbre dei conigli, si verifica in tutti gli Stati Uniti. È causata dal batterio Francisella tularensis. I sintomi possono includere ulcere cutanee, ghiandole linfatiche gonfie e dolorose, occhi infiammati, mal di gola, afte, polmonite, diarrea e vomito. Il trattamento più efficace è con i fluorochinoloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.